Periferiche di stampa

Descrizione di Dispositivi di output in Digital StoreFront

Una periferica di stampa è qualsiasi periferica che produca un lavoro del cliente, come una stampante, un plotter o una fotocopiatrice. Le periferiche di stampa sono gestite tramite la pagina “Sedi di stampa” poiché sono collegate a specifiche sedi di stampa.

Per configurare le periferiche di stampa nel Digital StoreFront, aggiungete tutte le periferiche di stampa necessarie al completamento di tutti i lavori prodotti dalla sede di stampa. Quando configurate una periferica di destinazione, dovete specificare il percorso di una directory di file accessibile dal computer dove sta lavorando RPC (centro di stampa remoto)/Servizi distribuiti. L'RPC creerà una cartella per memorizzare copie dei file associati ai lavori. Se un dispositivo di uscita, ad esempio il dispositivo MicroPress o Fiery, è impostato per monitorare la cartella, esso sceglierà i lavori dalla cartella.

Note-Icon1.gif Per ulteriori informazioni sulla configurazione del sito per supportare i dispositivi MicroPress e Fiery, si veda Supporto alla periferica di stampa.

Note-Icon1.gif Per informazioni sulla configurazione di un connettore (EFI Fiery, Fiery XF o Connettore JDF) da usare con Digital StoreFront, si veda Connettori della sede di stampa.

Per accedere ad informazioni sulle periferiche di destinazione

1.        Sulla pagina Sede di stampa, cliccare sul nome della sede di stampa per gestire il dispositivo desiderato della stessa.

2.        Scorrere verso il basso fino al campo Periferica di destinazione Predefinita, selezionare un dispositivo dall'elenco a tendina o cliccate sul link Gestione periferiche di destinazione.
image141.jpg 

3.        La colonna Stato riporterà le informazioni sullo stato del dispositivo: Errore, On-line, Off-line, Avvertenza (la chiave alle icone di stato è sotto la tabella (1)).
image143.jpg

Note-Icon1.gif La seguente sezione spiegherà come aggiungere, modificare ed eliminare periferiche di destinazione. Inoltre, elenca i passaggi per assegnare una periferica di stampa come sede di stampa, in modo che voi possiate inviarvi lavori da un'altra sede di stampa.

Per aggiungere o modificare una periferica di destinazione

Note-Icon1.gif Il servizio EFI Distributed oppure RPC devono essere in esecuzione al fine di configurare i dispositivi di uscita.

Note-Icon1.gif Periferiche di stampa EFI Fiery e Balance: Devono essere configurate per essere utilizzate nel software Fiery e Balance (ad esempio, per aggiungere una periferica di destinazione Fiery, dovete mapparla all'URL del vostro sito dall'applicazione di impostazione del Fiery Controller). Per altre informazioni sull'impostazione del supporto EFI Fiery in Digital StoreFront, si veda Per installare il supporto per Fiery.

Note-Icon1.gif Periferiche MicroPress: Per altre informazioni sull'impostazione del supporto EFI MicroPress in Digital StoreFront, si veda Per installare il supporto per MicroPress.

1.        Sulla pagina Sede di stampa scorrere verso il basso fino al campo Periferica di destinazione Predefinita e cliccate sul link Gestione periferiche di destinazione per aprire la pagina Destinazioni Sede di stampa.  

2.        Cliccate su Crea nuovo (per creare dispositivi di uscita basati su cartella).

Note-Icon1.gif Per creare un dispositivo di uscita basato su JDF (ad es. Fiery o Fiery XF), cliccate su Gestione connettori periferiche(invece di Crea nuovo) e seguire i passaggi nell'argomento Connettori della sede di stampa.

3.        Sulla pagina Proprietà periferica, dall'elenco a tendina Tipo di dispositivo, selezionare il tipo di dispositivo (ad es sede di stampa, EFI MicroPress, dispositivo CD-ROM, EDOX Document Server, EFI OneFlow, cartella).  
image145.jpg

Note-Icon1.gif L'opzione cartella vi permette di specificare un sistema cartella/file di rete come opzione della periferica, e di utilizzarlo nei flussi di lavoro “hot folder”, il che significa, ad esempio, che se l'EFI MicroPress è impostato per monitorare l' “hot folder” specificata, automaticamente sceglierà lavori dalla cartella.

L'opzione Sede di stampa vi permette di specificare una sede di stampa come opzione della periferica. Questo vi consente di indirizzare i lavori ad un'altra sede di stampa per la produzione. Questa capacità consente alla ditta di elaborare ordini in modo efficiente e continuare operazioni se una sede di stampa non funziona a seguito di mancanza di energia, guasto all'impianto, ecc. Specificando una o più sedi di stampa sarà possibile renderle disponibili per la scelta sulla pagina Visualizzazione operatore. Questo permette agli operatori di assegnare a una diversa sede la stampa di un lavoro indirizzato a una data sede di stampa. Ciò consente di bilanciare il carico tra le sedi di stampa o di spostare un lavoro a una sede di stampa diversa, che abbia le capacità necessarie per produrlo. Sarete invitati a scegliere una sede di stampa di destinazione da Scegli una sede di stampa di destinazione.

4.        Nel campo Mostra nome digitate un nome descrittivo per la periferica di destinazione.

5.        Nel campo Output Ticket XML selezionare i tipi di ticket lavoro da generare per il dispositivo di uscita:

a.        Digital StoreFront (ticket predefinito per tutti i dispositivi di uscita non JDF, tra cui MicroPress)

b.        JDF (per dispositivi di usciti basati sulla cartella come CD-Rom e cartella; questa opzione presenta come impostazione predefinita “elabora” ticket e URL con percorso NT condiviso)

i.          Pacchetto MIME:

      mjm: il file con contenuto conterrà le istruzioni JDF e il messaggio JMF.

      mjd: il file contenuto conterrà le istruzioni JDF.

Note-Icon1.gif Consultare il venditore dalla periferica di stampa per determinare il metodo da usare con il dispositivo.

ii.        Tipo di ticket:

Note-Icon1.gif Consultare la tabella nella sezione Note sulla struttura JMF JDF per inoltro di lavoro per una guida su quando usare processo e intento di vari dispositivi di uscita.

      Processo (predefinito): Specifica le reali informazioni definendo come deve essere prodotto il lavoro. Usa le uscite Fiery; contiene le istruzioni specifiche Fiery.

      Intento: Preserva l'intento dell'acquirente per il file (dati del modulo Web inseriti dall'acquirente suggerisce, ad esempio, che intende ricevere 5.000 copie di un libro rilegato a spirale di 100 pagine su carta bianca 8,5x11, con copertina in quattro colori lucida 100lb., a colore completo, ecc.). Usa le uscite JDF non Fiery.

Note-Icon1.gif Processo e Intento sono i due tipi principali di istruzioni raccolte in un ticket di lavoro JDF.

iii.       URL FileSpec: URL del file contenuto JDF. Specifica come viene spedito il ticket di lavoro.

      MIMEEncoded: Il file con contenuto sarà codificato MIME con JMF e JDF e inviato tramite il connettore al dispositivo di uscita.

      HTTP: Il messaggio JMF avrà un link al file JDF come URL con percorso condiviso e il file JDF avrà un link al file con contenuto come un percorso condiviso/HTTP/HTTPS URL.

      NTShared (rete condivisa): Il ticket XML del lavoro è incluso nel file con contenuto inviato tramite il connettore al dispositivo di uscita.

6.        Nel campo Directory della periferica digitate un percorso di una directory valido. Raccomandiamo che creiate questa cartella come sottocartella nella cartella di installazione del sistema.

         Un esempio di percorso valido è C:/[web site abbreviation]/files/outputs/default.

         Questa cartella viene usata per registrare copie di file.

Note-Icon1.gif Se una periferica, come MicroPress, monitora la directory di file, essa sceglierà il lavoro/file dalla directory specificata, “leggi” il job ticket, ed elaborerà opportunamente il file.

7.        Cliccate su Salva per salvare le modifiche.

8.     Cliccate su Indietro per ritornare alla pagina Uscita Sede di stampa.

9.        Selezionate la periferica dall'elenco Dispositivo di output predefinito se deve essere la periferica di destinazione predefinita per la sede di stampa.

Note-Icon1.gif Se alla sede di stampa non deve essere assegnata una periferica di destinazione predefinita, assicuratevi che nell'elenco Periferica di destinazione predefinita sia selezionato Non assegnato.

         Il dispositivo di output predefinito viene automaticamente assegnato per produrre tutti i lavori della sede di stampa associata, a meno che l'operatore assegni manualmente un'altra periferica nella pagina Visualizzazione operatore.

         Se è selezionata l'opzione Non assegnato nessuna periferica viene assegnata automaticamente per il completamento dei lavori e, in Visualizzazione operatore, tutti i lavori di questa sede di stampa appariranno come Non assegnato. L'operatore dovrà quindi assegnare la periferica di destinazione appropriata manualmente per ogni lavoro.

Per modificare o cancellare una periferica di destinazione

1.        Andate a Amministrazione > Sedi di stampa.

2.        Nel campo Dispositivi di output predefiniti selezionate la periferica che volete modificare o eliminare.

3.        Cliccate sul link Gestione periferiche di destinazione per aprire la pagina Destinazioni sede di stampa.  

a.        Cliccare sull'icona Modifica per modificare le impostazioni per il dispositivo in uscita e seguire i passaggi della sezione Per aggiungere o modificare una periferica di destinazione sopra iniziando al passaggio 4.

b.        Cliccate sull'icona Elimina per eliminare il dispositivo di uscita.

Note-Icon1.gif Se eliminate una periferica di destinazione assegnata ad un lavoro, la Periferica di destinazione nella pagina Visualizzazione operatore cambierà in “Non assegnato.”

4.        Cliccate su Indietro per ritornare alla pagina Sede di stampa.

Vedere anche

         Per aggiungere un connettore: EFI Fiery,  Fiery XF o Connettore JDF

         Note sulla struttura JMF JDF per inoltro di lavoro

         Per aggiornare Digital StoreFront con informazioni sui dispositivi Fiery disponibili

         Supporto alla periferica di stampa

         Gestione delle sedi di stampa

         Centro di stampa remoto